A NAPOLI LA LEGA DEL FILO D’ORO CELEBRA 20 ANNI DI ATTIVITA’ SUL TERRITORIO

A NAPOLI LA LEGA DEL FILO D’ORO CELEBRA 20 ANNI DI ATTIVITA’ SUL TERRITORIO

Il 15 Maggio la sede di Napoli della Lega del Filo d’Oro celebra il suo XX anniversario con un incontro dedicato a ripercorrere le tappe della vita della fondatrice Sabina Santilli attraverso le testimonianze di coloro che l’hanno conosciuta e che proseguono il suo operato

Giovedì 12 maggio 2016 — Il 15 Maggio la sede di Napoli della Lega del Filo d’Oro celebra i 20 anni dalla nascita con l’incontro “Io l’ho conosciuta…Sabina Santilli e la Lega del Filo d’Oro” per rivivere le tappe più importanti dell’attività dell’Associazione fondata da Sabina Santilli attraverso il racconto di chi l’ha conosciuta e di chi oggi prosegue il suo lavoro.

Al convegno che si terrà domenica 15 Maggio, presso l’Hotel Vittoria in piazza Porta Marina di Pompei (NA), alle ore 16:30, parteciperanno Loda Santilli, sorella di Sabina Santilli fondatrice della Lega del Filo d’Oro e Rossano Bartoli, Segretario Generale della Lega del Filo d’Oro che ha iniziato il suo percorso nell’organizzazione come volontario nel 1968. Durante l’incontro, interverranno tra gli altri alcuni dei principali protagonisti che hanno fatto la storia dell’organizzazione.

Oggi in Italia le persone affette da problematiche legate sia alla vista che all’udito sono 189 mila, pari allo 0,3% della popolazione italiana e il 30,6% vive nelle regioni del Sud. Inoltre 9.855 sono i bambini e i ragazzi iscritti alle scuole primarie e secondarie con una disabilità legata alla vista o all’udito. Si tratta, nella maggior parte dei casi, di bambini e ragazzi che vivono una condizione estremamente complessa poiché associano al deficit sensoriale altre disabilità, come quella intellettiva, motoria, disturbo dello sviluppo del linguaggio, disturbi dell’apprendimento. Come emerge dal primo, importante studio sul fenomeno della sordocecità in Italia promosso dalla Lega del Filo d’Oro e realizzato dall’ISTAT.

“Celebrare 20 anni di attività sul territorio campano è un traguardo importante per noi della Lega del Filo d’Oro. Solo nel 2015 siamo stati un punto di riferimento e supporto per 156 persone e le loro rispettive famiglie e ci auguriamo di continuare ad assicurare loro tutto il sostegno di cui hanno bisogno, come ci ha insegnato la nostra fondatrice Sabina Santilli, ha dichiarato Rossano Bartoli Segretario Generale della Lega del Filo d’Oro.

Da oltre 50 anni in Italia e da 20 anni sul territorio di Napoli, la Lega del Filo d’Oro offre servizi di assistenza, educazione, riabilitazione e reinserimento nella famiglia e nella società, delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali e attività di ricerca.  Secondo quanto emerge dal bilancio 2015 recentemente presentato, la Lega del Filo d’Oro è una realtà in crescita: aumentano i servizi, i dipendenti e il numero delle sedi. Oggi l’organizzazione è presente in otto regioni e nel 2015 ha seguito 806 utenti, numero in crescita rispetto al 2014. Per maggiori informazioni visitare il sito http://www.legadelfilodoro.it e per sostenere la Onlus con il 5x1000 C.F. 80003150424.

“IO L’HO CONOSCIUTA…SABINA SANTILLI E LA LEGA DEL FILO D’ORO”, IL PROGRAMMA

L’incontro che si terrà domenica 15 maggio a Pompei (NA) presso l’Hotel Vittoria, piazza Porta Marina inizierà alle ore 16.30 con la testimonianza di Loda Santilli, sorella di Sabina Santilli. Seguiranno gli interventi di Antonio Russo persona sordocieca, Guido De Nicola ex Presidente della Lega del Filo d’Oro, Rossano Bartoli Segretario Generale, Leopoldo Cozzolino primo operatore della sede Territoriale di Napoli. Seguirà dopo l’incontro un rinfresco per festeggiare il compleanno della Lega del Filo d’Oro.

La Sede Territoriale di Napoli, attraverso la presenza di un servizio sociale e socio-educativo, svolge attività di supporto agli utenti e alle loro famiglie, consulenza ai servizi del territorio, informazione e sensibilizzazione. Inoltre coordina un gruppo di volontari a livello locale e promuove le varie attività della Lega del Filo d’Oro. Nel 2015 è stata il riferimento per 156 utenti e le loro famiglie.

 

 

 

La Lega del Filo d’Oro fondata nel 1964, opera per l’assistenza, la riabilitazione, l’educazione e il reinserimento nella famiglia e, in molti casi anche nella società, delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. È presente in 8 regioni con 5 Centri Residenziali, a Osimo (AN), Lesmo (MB), Modena, Molfetta (BA), Termini Imerese (PA) e 3 Sedi Territoriali a Padova, Roma e Napoli e offre servizi a oltre 800 utenti ogni anno. Per ogni ospite accolto, l’equipe della Lega del Filo d’Oro elabora una terapia riabilitativa personalizzata e sistemi adeguati di comunicazione, per permettere loro di stabilire relazioni col mondo e recuperare, quanto più possibile, una dimensione fatta di dignità e autonomia.

 

Barbara Cimino Senior Media Relation at INC - Istituto Nazionale per la Comunicazione
Francesca Riccardi Consultant Media Relation at INC - Istituto Nazionale per la Comunicazione